Incentivazioni RU e RIC

 

Remunerazione unica (RU) per i piccoli impianti

Dal 1° aprile 2014 è prevista la remunerazione unica per i piccoli impianti fotovoltaici da 2 a 30 kWp. Al proprietario dell’impianto viene rimborsato fino al 30% dei costi di un impianto di riferimento. La remunerazione si compone di un contributo di base e di uno legato alla potenza. Diversamente dall’incentivazione RIC, non è prevista alcuna lista d’attesa. Gli impianti possono subito essere tenuti in considerazione. In genere il pagamento della RU avviene entro 6 mesi dalla ricezione presso Swissgrid della comunicazione completa di messa in funzione incl. modulo IBAN e diritto di scelta. Per il 2017 l’Ufficio federale dell’energia ha in programma due riduzioni della remunerazione unica. L’Ordinanza sull’energia (OEn) correlata è ancora in fase di consultazione fino al 9 settembre. Una fissazione delle tariffe è prevista nella migliore delle ipotesi per novembre 2016.

Importo della remunerazione unica
Scheda informativa sulla remunerazione unica dell’UFE

Rimunerazione a copertura dei costi per l’immissione in rete di energia elettrica (RIC)

La rimunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi (RIC) è entrata in vigore il 1° gennaio 2009. Viene finanziata per mezzo di un supplemento su ogni chilowattora di corrente venduta. I proprietari di impianti ricevono per ogni kWh di corrente generata un contributo assicurato per la durata definita. Finora sono stati finanziati 17.051 impianti, di cui quasi 12.500 impianti fotovoltaici.

Purtroppo vi è una lista d’attesa con 37.000 impianti fotovoltaici registrati (ultimo aggiornamento gennaio 2016).  Se il Consiglio federale per 2017 aumenta il supplemento di rete fino all’attuale limite massimo di 1,5 ct./kWh, nel 2016 potrà essere pagato un contingente RIC per il fotovoltaico di 50 MW, quindi solo la metà rispetto all’ultimo anno. Il contingente deve essere confermato a luglio.

Quindi nell’incentivazione RIC possono essere inclusi impianti fotovoltaici che sono stati registrati entro l’8 novembre 2011 (1.156 impianti).

Con la strategia energetica 2050 il Parlamento intende aumentare il supplemento RIC a 2,3 ct./kWh. Dal 2018 potrebbero quindi essere finanziati di nuovo altri impianti.

Scheda informativa sulla RIC dell’UFE

RIC e registrazione RU

State pensando di costruire un impianto fotovoltaico? Registratevi quanto prima. In questo modo vi assicurate un posto nella lista d’attesa o sarete presto informati di quando potrete beneficiare della remunerazione unica. La registrazione non comporta alcun vincolo ed è gratuita. Qui trovate il formulario di registrazione.

Regolamento sul consumo proprio

Tutti i produttori di corrente hanno il diritto di consumare in toto o in parte direttamente nel luogo di produzione l’energia prodotta autonomamente (consumo proprio).  Un gestore di rete nell’ambito del suo obbligo di acquisto e remunerazione deve pagare al produttore di corrente solo l’effettiva elettricità immessa nella rete (produzione in eccesso), non la corrente prodotta autonomamente e consumata contemporaneamente in loco. Per consumo di energia proprio si intende anche il consumo della corrente nel luogo di produzione non del produttore stesso ma di terzi (ad esempio locatari).

Con un maggiore consumo di energia, la redditività di un impianto fotovoltaico viene chiaramente migliorata. Stimate il consumo di energia.

Calcolatore tariffe RIC e RU

Calcolate quali tariffe RIC o remunerazione unica riceverete per il vostro impianto.

 

Altri documenti:

Ordinanza sull’energia OEn
Direttive fotovoltaico